Ammasso della Farfalla M6
 
17h 40m 20,7s -- -32° 15' 15'' -- magnitudo: 4,2

 
 
 

 
Ammasso aperto M 6
Ammasso della Farfalla 
, Coascensione Retta
94° 54,8
. Transito ore 0 Merid. Sup.
17 - Giugno
. Declinazione -----------.,32° 15,3 Sud . Costellazione
SCORPIUS
. Magnitudine apparente
4,20
. Catalogo Messier
6
. Distanza (anni luce)
1.600
. Catalogo NGC
6405
. Classificazione
II 3 r
. Scopritore
Giovanni Battista Hodierna
. Dimensioni
33
. Anno
1654
Visibile dal Polo Sud a 57° di Latitudine Nord. 
Riconoscibile a Nord di Lambda Scorpii (Shaula), vicino al Centro galattico in Sagittarius. 

Scoperto nel 1654 da Giovanni Battista Hodierna che così lo descrisse "Quarta Nebulosa secunda, & exigua duarum est, quae candescunt iuxta Aculeum Scorpionis, haec vero ipsi Aculeo praeminet declinans à magna in Boream, & occasum". 

Messier lo scoprì nel 1764 e lo descrisse come "un ammasso di piccole stelle tra l'arco del Sagittario e la coda dello Scorpione" 
Ammasso aperto di forma inusuale, osservabile con il binocolo, grande quanto la Luna piena e con stelle disposte in catene radianti; quella più brillante é una gigante di colore rosso, con magnitudine apparente variabile  (mediamente é 6,0).