Descrizione: D:\backup disco E\04_II_SESTANTE_SITO\ASTRONOMIA\costellazioni\costellazioni_finestra_automatica\costellazione_cetus\stelle\indietro.gif

α - Alpha Draconis

Thuban

Costellazione

DRACO

Effemeridi Nautiche IIM

-

Transito ore 0 Merid. Sup.

23-Aprile

Catalogo FK6

521

Coascensione Retta

148° 54,2'

Catalogo FL

11

Declinazione

            64° 22,6' Nord

Catalogo HIP

68756

Magnitudine apparente

3,65

Catalogo SAO

16273

Magnitudine assoluta

- 1,24

Catalogo HR

5291

Distanza (anni luce)

308,9

Classificazione HR

A0III

Parallasse

10,56

Metalli

-

Luminosità / Luminosità_Sole

258,6

Metalli

-

Indice B-V

- 0,05

Metalli

-

Temperatura

11650

Raggio / Raggio_Sole

4,0

Tipo stella

Gigante normale

Massa / Massa_Sole

6,2

Attributi

-

Almagesto 

Quae ipsas sequitur = Quella che segue queste stesse

Nome proprio

Thuban : deriva dal nome arabo Thu’ban = Drago 
Negli antichi testi cuneiformi compilati per Sargon, il primo re sumero, questa stella era chiamata 
Tir-an-na = Luce del Paradiso oppure Dayan-Same = Giudice del Paradiso oppure Dayan-Sidi = Giudice Favorevole ed era molto importante, perché era la stella polare dell'epoca.

Informazioni astronomiche

Visibile dal Polo Nord a 25° di Latitudine Sud. 
Riconoscibile tra Gamma Ursae Minoris (Pherkad) e Zeta Ursae Majoris (Mizar). 
Stella gigante di colore bianco che nel 2830 a.C. distava dal Polo Celeste Nord, solo 10’ ed è la "miglior" polare mai esistita.